domenica 9 febbraio 2014

casting: l´epilogo

Riassumendo
 
Martedì 4 febbraio:
Metto alle strette la slovacca che vive con me. Perchè ciccia, va bene che un giorno hai mal di testa, quello dopo sei troppo stanca per decidere, quell´altro ancora non sai proprio scegliere, ma qui il tempo stringe, io tra due giorni parto; quando torno parti tu. E quando la vogliamo scegliere questa benedetta coinquilina? Aspettimo che inizi aprile?
Quindi te lo dico chiaramente: a me piace la tedesca numero 6. Però siccome io non sono praticamente mai a casa, allora forse é meglio se la esprimi tu una preferenza, visto che poi sei tu che dovrai convivere quotidianamente con questa persona.
Tutto invano: non é capace di scegliere, scrive i due nomi su due bigliettini (quello della tedesca numero 6 e quello della francese numero 2) ed estrae a sorte.
Vince la francese.
Bene, scrivo un messaggio alla francese per comunicarle che è la nostra prescelta (di solito non chiamo direttamente, in modo da lasciare alla persona un po´ di tempo per riflettere e non farla sentire costretta a risponderci seduta stante).
 
Mercoledì 5 febbraio:
Tutto tace.
Avró forse sbagliato numero di telefono? La francese avrá sbagliato a darmi il suo numero?
Alle otto di sera mi decido a telefonarle, ma non risponde. Dopo pochi minuti un messaggio sbrigativo "Vi scrivo un sms appena esco da teatro".
Beata lei che è a teatro.
Aspettiamo le dieci, aspettiamo le undici. Niente.
A mezzanotte faccio il passaggio di consegne: cara bella slovacchina mia, io domattina mi alzo alle 6 per andare in Italia (non sono in vacanza, ndr). Da questo momento in poi la francese e la coinquilina nuova sono affare tuo. Eccoti l´elenco di tutte le persone che abbiamo visto e i loro numeri di telefono. Cerca di farne buon uso.
 
Giovedì 6 febbraio:
Atterro in Italia e accendo un secondo (per sbaglio) il cellulare con la sim tedesca.
Trovo un messaggio della francese. Sí, è ancora interessata alla casa, ma vorrebbe venire a rivederla, cosí per sicurezza.
Partono messaggi incrociati: avviso subito la slovacca e nel frattempo mando alla francese il nuovo numero a cui rivolgersi.
Da questo momento e per piú di 24 ore io non ne sapró più nulla.
Non ho idea di cosa succeda in casa mia.
 
Venerdì 7 febbraio:
Ormai ho anche superato lo stadio dell´incazzatura e mi sto convincendo del fatto che tutto ciò non sia più un mio problema.
Alle 11 arriva un sms della slovacca, dice "La francese è tornata a vedere l´appartamento ieri sera, entro mezzogiorno ci fa sapere se lo prende o no".
Alle 12 non ci sono novità, alle 13 neppure. Alle 14 inizio a pensare: ok il concetto mediterraneo di "mezzogiorno", ma questa forse sta un po´ tirando la corda.
Torno a cercare di convincermi che questo non sia un mio problema.
 
Epilogo: alle 21 il miracolo, ricevo questo messaggio "Sono su treno per Parigi, ma ho risolto tutto. La francese non si è fatta sentire per tutto il pomeriggio. Allora ho chiamato la tedesca nzumero 6 che piace a te e lei ha accettato al volo, feliccissima di trasferirsi da noi. Poco dopo la francese ha mandato un sms per dire che non prende la casa. Tutto risolto, tua slovacca"
 
E vissero tutti felici e contenti!
 
Io finalmente avró una storia da allegare ai miei pregiudizi sui francesi.
La slovacca ha avuto uno slancio vitale che l´ha portata ad agire.
La tedesca che mi piace si trasferirà da noi.

mercoledì 5 febbraio 2014

breve aggiornamento casting

La verità è che io avrei tanto voluto la numero 6. Invece la mia coinquilina ha insistito per la 2.
Allora ieri sera abbiamo contattato la 2 e le abbiamo fatto la nostra proposta, ma lei non ha ancora risposto.
Io gufo ogni ora di piú nella speranza che non risponda o che ci dica di no. In quel caso: aventi la numero 6!

lunedì 3 febbraio 2014

casting 3

E con ieri si é chiuso il primo giro di visite.
 
Ecco a voi le candidate 6 e 7
 
CANDIDATA 6: è tedesca, di Colonia (cittá nota per il duomo e soprattutto per il museo della cioccolata, in cui si puó mangiare cioccolato fuso servendosi direttamente da una fontana). Fa la reporter in una TV locale (non é molto figo?). Ha fatto l´erasmus in Spagna e sta per andare in vacanza in Tailandia. Fin da subito mi ha ricordato una mia carissima amica e una ragazza con cui ho vissuto brevemente qualche anno fa e che ammiro tantissimo.
 
CANDIDATA 7: senza infamia e senza lode. Non ho capito che lavoro faccia, ma me lo ha descritto per circa 15 minuti. So che é laureata e che deve fare un tirocinio di due anni per essere poi veramente abilitata. Ho capito che é un lavoro in cui si puó ricevere tanto o pocco da fare. Al momento sono indecisa tra infermiera, maestra e postina. Secondo voi?
 
 
Vi dico solo che sia io sia la mia coinquilina abbiano sentito feeling con le stesse due ragazze. LA scelta finale peró non coincide. Ce la stiamo litigando.
 
PS
Elle e Crsitina acqua!
Paolo fuoco!

sabato 1 febbraio 2014

casting 2

CANDIDATA 1: Allora, giovedí abbiamo aperto le danze con questa, una 23enne vestita come una quarantenne in carriera. Davvero impeccabile. Capelli perfetti, vestiti perfetti, foulard perfetto. Assistente di direzione a tempo pieno e iscritta a un corso di laurea on line in finanza (o Finance, visto che l´universitá, ovviamente, ha sede a Londra). Mi sentivo in soggezione solo a mostrarle la mia umile dimora. Non credo di poter reggere tanta quotidiana perfezione.
Peró la casa le é piaciuta molto e ci ha anche mandato un´altra mail oggi per esprimerci tutto il suo desiderio di venire a vivere qui.
 
CANDIDATA 2: è arrivata come un tornado. Francese, ma di origine tunisina,  ha 33 anni e la vita l´ha portata da un paio in Germania. In passato ha vissuto anche in Spagna, in ogni caso ha un´esperienza decennale di convivenza. Simpatica ed estroversa. Molto sicura di sé e grintosa. Ma sempre in modo positivo. Battuta pronta e reattiva.
La potete vedere qui
 
CANDIDATA 3: e qui mi volevo sparare. Mentre la mia coinquilina era ancora impegnata con Candidata2, io mi sono sorbita tutta la storia della sua separazione dal ragazzo. Poi è andata in onda la puntata "quanto é bello l´appartamento in cui vivevo con il mio ragazzo, ma da sola non potrei mai continuare a vivere lí, sono ancora emotivamente troppo fragile". Raggiunte dalla mia coinquilina, siamo tornate su quanto sia difficile cercare casa dopo una separazione.
Al 17esimo minuto in qualche modo le ho messo in mano un foglio, le ho chiesto di scriverci il suo numero e l´ho spedita fuori dalla porta.
 
CANDIDATA 4: L´hippie spagnola non potevamo farcela mancare. Simpatica. Di sicuro non sará mai di cattivo umore. Molto attiva, le piace fare trekking e scoprire cose nuove.
Parla anche piuttosto bene Tedesco (meglio di me sicuramente).
Non poteva che lavorare in una ONG.
 
CANDIDATA 5: Versione mora della candidate 1, forse un po´meno perfetta. è arrivata col fidanzato che all´inizio non voleva neppure entrare in casa. Poi é entrato, si é seduto in soggiorno e ha iniziato a fare domande. Nonchè battutine sul fatto che siamo un appartamento molto misto (attualmente le nazionalitá rappresentate sono italiana, slovacca e greca). Di pura razza ariana.
Lei senza lui mi sarebbe anche piaciuta.
 
Bene gente, in attesa delle candidate 6 e 7 prenotate per domani, giro la domanda a voi: chi scegliereste?