mercoledì 17 luglio 2013

girano

Scusate, ma mi girano. E mi girano anche parecchio.
 
Torno a casa e accendo il computer, so che purtroppo finirò a cazzeggiare un po´ su facebook. Come sempre, faccio il giro delle pagine dei vari gruppi di insegnanti di italiano L2 di cui faccio parte sui social-stupidity.
In uno trovo il seguente scambio di battute:
 
Lara (nome di fantasia): "Salve a tutti, mi chiamo Lara, sono di Pakistan.in italia 13 anni cerco lavoro citta Verona. grazie"
 
Testa di cazzo: "Lara, 13 anni in italia e un corso di specializzazione per eliminare le preposizioni, direi"
 
Essere umano intelligente: "Ciao Lara, forse questo non è il gruppo piú adatto a te, ma sicuramente ne troverai altri in cui le tue competenze saranno apprezzate"
 
Formica incazzata: "Ma stiamo scherzando? Aspiranti insegnati di italiano che si prendono gioco degli errori di un apprendente L2?"
 
 
Tempo due secondi e mentre un paio di altre persone commentano, il post viene cancellato. Ora non so se sia stata Lara a cancellare il post perchè dispaciuta del rumore che aveva sollevato, o se sia stata opera di qualche amministratore della pagina, ma a me girano tantissimo.
 
Perchè poi ci sono persone che non fanno altro che stare tutto il giorno su queste pagine a lamentarsi del fatto che non trovano lavoro e di quanto siano ingiusti I sistemi mafiosi di reclutamento degli insegnanti.
Mi auguro sinceramente che certe teste di cazzo non entrino mai in un´aula ad insegnare.
 
So che da parte mia non é stato gentile scrivere un commento di protesta sotto il post della diretta interessata, ma ho sentito davvero l´urgenza di dire qualcosa a quel pezzo di cretino.
 
 
Da ultimo: Cecilia, l´episodio è successo nel gruppo di cui sei amministratrice. Si puó fare qualcosa?

7 commenti:

  1. Stavo per scrivere appunto che avevo notato lo scambio del solito tipo che rompe le balle in vari gruppi, e stavo per scrivere qualcosa (ma tu non avevi ancora scritto, c'era solo il commento dello stupido) quando il post è stato cancellato. Io l'idiota l'ho bloccato un po' di settimane fa, a titolo personale, quando ancora non amministravo il gruppo, quindi vedevo ciò che scriveva, ma per mandargli un messaggio privato sono dovuta andare a sbloccarlo e quando sono tornata non c'era più nulla, quindi ho pensato che l'altro amministratore (che è il fondatore, io gli do solo una mano con lo spam) lo avesse cancellato ... Vado subito a dare un'occhiata e ne parlo con l'amministratore!

    RispondiElimina
  2. Già parlato fra amministratori, la prossima volta che succede una cosa del genere ho il permesso di bannare! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. speriemo! e grazie per il lavoro che fai!

      Elimina
    2. Se poi guardi il suo profilo personale ti renderai conto che 'sto tipo c'ha proprio il delirio di onnipotenza!!! Lo hanno invitato all'incontro comenius per parlare di come è stata la sua esperienza e da come lo racconta pare che gli hanno dato il nobel ... il nobel per l'idiozia!

      Elimina
    3. Ragazze, io confesso che mi sono cancellata da quel gruppo. Di certo non per Cecilia, ma l'acidità di molti membri mi fa davvero incazzare. E siccome non riesco a essere altrettanto stronza soffro perché vorrei rispondere, poi non rispondo e mi incazzo ancora di più!
      Sono seriamente preoccupata per i colleghi che ci ritroviamo, non so come faccia tu Cecilia ad avere la pazienza di riscrivere ogni volta il link al tuo blog o ad altre risorse... Scusate ma noi come ce li troviamo i lavori? Sono più che sostenitrice della collaborazione e della condivisione dei saperi, ma questa è la gente che ti "usa" e non dà nulla, che condivisione è? Questo episodio poi è davvero gravissimo, non c'è di peggio di un insegnante di italiano "razzista", dove possiamo finire?? Vabbè, scusate lo sfogo!

      Elimina
    4. é che c´é troppa gente che al mattino si sveglia, gli viene all´improvviso voglia di fare l´insegnate di italiano e pubblica un post chiedendo che cosa sia il ditails ancora prima di aver fatto colazione. il problema di questi gruppi é che si stanno trasformando in circuiti di isteria collettiva.
      tanta gente che vorrebbe le fosse offerto un lavoro ma che non ha neppure voglia di fare una mini ricerca di 5 minuti su internet.
      leggo giusto ora di una tizia che chiede info sulla California e dopo che Cecilia le ha gentilmente risposto sbuffa e si chiede perché ogni stato chieda una sua abilitazione per insegnare nella scuola pubblica

      Elimina
    5. Devo davvero davvero davvero impegnarmi a non rispondere più ... Perché mi sorprendo sempre che sta gente non sappia neanche fare una ricerchina su google!

      Elimina