mercoledì 6 marzo 2013

quel che ho da dire oggi

Sono sparita dal blog e sono andata a terminare la mia convalescenza al sud. Avevo bisogno ti tepore sulle spalle, qualche raggio di sole dritto in faccia e la pancia piena di cose buone. Avevo bisogno di vedere cose belle e di sentir parlare la mia lingua, o almeno qualcosa di simile e quasi comprensibile.
Sono stata in Sicilia!
Che gioia sentire il calore del sole, ma soprattutto della gente!
Non voglio cadere nella solita retorica da expat che torna in patria, però sì, è bello, scendere in strada la mattina, entrare in un bar e scambiare due chiacchiere col barista, ordinare un cornetto alla crema e sfogliare il giornale; è bello è basta.
E poi a vedere tante meraviglie rispunta anche un po' di orgoglio nazionale, perchè avremmo anche tanti problemi e saremmo un popolo bizzarro e incivile sotto molti aspetti, però c'è anche una grande umanità.
 
Poi per me insegnare italiano all'estero significa anche un po' essere ambasciatrice del mio Paese e quindi mi vergogno di non conoscerlo tutto e bene. Sono polentona, che ci posso fare, e non conosco bene il centro-sud, quindi voglio cercare di colmare le mie lacune.
Vi dico solo che conosco la maggior parte delle capitali dell'Europa Occidentale meglio di Roma. Potrei farvi da guida a Santiago del Cile, Buenos Aires e Melbourne, ma perdermi in un bicchier d'acqua a Roma. Quindi il mio proposito di viaggiatrice negli anni a venire è quello di conoscere un po' meglio il mio paese.
 
I vostri blog mi sono mancati, è stato bello tornare dopo 5 giorni e trovare tanti bei post da leggere. Quindi voglio anche tornare a essere più attiva su questo fronte.
Ho iniziato a scrivere questo blog perchè leggevo alcuni dei vostri e mi piacevano tanto e volevo entrare in una sorta di dialogo con alcune di voi, ma credo di non esserci ancora riuscita, probabilmente perchè spesso leggo, ma non commento quasi mai.
Però mi fa piacere vedere che alcuni tornano a leggermi, grazie! Spero significhi che qui trovate qualcosa di interessante o che leggermi vi dà anche solo un paio di minuti di piacere.

Nessun commento:

Posta un commento