lunedì 11 marzo 2013

ladra

Ok, lo confesso: non ho saputo resistere davanti al manifesto con Gael Garcia Bernal e l'ho rubato.

Pensavo che questo poster davanti al mio ufficio fosse una sorta di segno del destino: doveva essere mio! Ho aspettato che le tenebre calassero, che i corridoi si svuotassero e me ne sono impossessata!
Tra l'altro si tratta di un film cileno, che racconto eventi legati al Referendum con cui i cileni hanno mandato a casa Pinochet e mi interessa moltissimo (lo sapete ormai che sono cilenofila). Il film lo vado a vedere in settimana, quindi poi vi faccio sapere, intanto voi rifatevi gli occhi con questa locandina


4 commenti:

  1. Mitica ahah! :) Ma è vero che Gael Garcia Bernal è un nano? Gran fico però...

    RispondiElimina
  2. se sia un nano non lo so, ma probabilmente sì essendo messicano. però ti assicuro che tutto il resto è a posto!

    RispondiElimina
  3. Si chiama "riciclo creativo", non furto. Di sicuro, tempo qualche giorno, lo avrebbero buttato, magari perché completamente fradicio o perché fuori programmazione.
    Tu hai solo contribuito a non sporcare la città e a destinare ad altro uso un oggetto.
    Sì sì, è proprio riciclo creativo! ;)

    PS: Pare che sia nano. Botte piccola...

    RispondiElimina