venerdì 15 febbraio 2013

prove di romanticismo

Primo San Valentino: lui in Norvegia, io in Italia
 
Secondo SV: lui in Italia, io in Australia
 
Terzo SV: lui in Italia, io in Olanda
 
Quarto SV: lui in Germania, io in Italia
 
Quinto SV: lui in Germania, io in Italia. Decido di raggiungerlo a sorpresa. Sul treno lo chiamo più volte per annunciargli il mio arrivo e lui rifiuta le chiamate perchè impegnato in ufficio. alla fine mi viene a prendere in stazione e finiamo a mangiare hamburger e patatine in un pub
 
Sesto SV: entrambi in Germania, ma in città diverse. Come spesso succede il giovedì sera è in programma che io lo raggiunga in treno sul tardi. Lo chiamo verso le 18 per chiedergli se gli va di mangiare o bere qualcosa insieme anche se arrivo sul tardi. Mi risponde che stava giusto programmando una pizza con gli amici.

5 commenti:

  1. Settimo SV: organizzarsi una bella giornata rilassante per se stesse!

    RispondiElimina
  2. ahahah ci vuole tempo per abituarsi a vivere nello stesso Paese!

    RispondiElimina
  3. @cecilia: oppure dimenticarselo proprio come sempre.....

    @elle:hai ragione!ma tre ore di treno di distanza ora sembrano una passeggiata

    RispondiElimina
  4. San Valentino è una festa sovrestimata! Anche quelle come me che se ne sbatterebbero sono sempre tentate di fare qualcosa per sentirsi più "normali", o no? Io sono finita al ristorante degli zii/cugini del mio fidanzatino perché avevano poche persone (insomma, per finanziarli) INSIEME a una coppia di zii cinquantenni. Romanticooo!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il dettaglio della compagnia qui è fenomenale....

      Elimina