domenica 2 settembre 2012

Statistiche farlocche (e vergognose)

Ricevo una mail da parte del consorzio Almalaurea per una indagine sulla situazione dei giovani ad un anno dalla laurea e decido subito di partecipare. Il punti è che credo di essere una sorta di mosca bianca, che a 8 mesi dalla laurea ha avuto un contratto di 3 anni, con contributi, assicurazione sanitaria, eventuale congedo di maternità, ecc. Insomma un contratto con i fiocchi per cui partecipare al sondaggio è quasi un dovere, nel mio piccolo spero di contribuire a bilanciare un po' al rialzo le statistiche sull'occupazione.
E poi leggo la domanda numero due:

"Lei attualmente lavora o ha lavorato nel periodo successivo al conseguimento della laurea specialistica? Ai nostri fini, le attività di formazione elencate in precedenza (tirocinio, scuola di specializzazione, dottorato, stage, borsa di studio o lavoro e master), così come il servizio civile nazionale volontario, NON sono da considerarsi attività lavorative. Consideri come attività lavorative anche i lavori saltuari, non in regola (ad es. ripetizioni, babysitter, volantinaggio, ...)non coerenti con il titolo di studio conseguito."

Avete letto? Sono considerate come attività lavorative anche i lavori saltuari, non in regola!
Quindi cari diciottenni freschi di maturità e sul punto di iscrivervi all'università e laureandi che consultate trepidanti le statistiche sulle percentuali di impiego dopo la laurea per sapere di quale disoccupazione dovrete morire, non perdete tempo a leggere le statistiche, sono fasulle!
Almalaurea vuole solo sapere se siete laureati, che voi siate stati assunti in una grande azienda o consegnate le pizze a domicilio 10 ore la settimana in nero non importa a nessuno, l'importante è inserirvi nelle statistiche come lavoratori.




2 commenti:

  1. Assurdo, e pensare che è obbligatorio compilare i questionari pre-laurea... per cosa?
    Contratto di 3 anni... assicurazione... maternità... Formichina, beata te! Sono felice che a qualcuno tocchi questa fortuna! Fanne buon uso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sento miracolata, tanto da avere a volte sensi di colpa. però non è tutto rose e fiori eh, al di là del contratto, di cui non posso lamentarmi, poi ci sono anche altri aspetti che non funzionano al 100%.....

      Elimina