martedì 24 luglio 2012

ritorno alle origini

Domenica sono tornata in Italia, un po' per lavoro, un po' vedere casa, rimarrò quindi pochi giorni, giovedì torno subito in Germania.
E penso che:

- il treno sia il luogo in cui i tedeschi esprimono tutta la propria tetescosità (ma questo merita certamente un post a parte)

-tornare a casa è come sempre un viaggio dolce/amaro nel passato. Dolce perché, diciamolo, fa piacere a tutti essere coccolati per qualche giorno, assistere a una continua autogenerazione di cibo e vestiti puliti, vedere ogni desiderio concretizzarsi in un piacere. Ma amaro, o forse acido, perchè tutto è fermo, tutto è uguale. Niente cambia, l'immobilismo e un velo di stantio, afa, apatia e lentezza che si estende su tutto. Ho il terrore di essere costretta a tornare un giorno e di affogare in questa piattezza asfittica. Tutto sembra fermo e contemporaneamente condannato al declino. Ma cerco di tenere lontani questi pensieri catastrofistici, che spesso mi tentano rischiando di farmi diventare dipendente

- il mio dottorato potrebbe prendere nuove e inaspettate prospettive. Di certo c'è solo che devo iniziare a lavorare tantissimo, ma proprio tanto tanto tanto. Mi sa che solo tanto non basta a questo giro. E forse devo fare una scommessa un po' più grande e assumermi la responsabilità di un rischio

-questa sarà probabilmente la mia unica settimana in Italia durante l'estate 2012 ed è l'unica settimana in cui non fa caldo e ci sono sempre le nuvole: niente di meglio per una afa-fobica come me! Penso di essere l'unica italiana a vivere in germania ed essere perfettamente contenta di un'estate che non supera i 25 gradi e che non è avara di pioggia

-come dice lo stambecco: quando sono a casa è come se fossi in un fuso orario diverso. tutto prende un altro ritmo, il ciclo veglia-sonno cambia, così come l'orario dei pasti, le mie normali attività sono interrotte e tutto segue le "regole della casa", per cui.....nei prossimi giorni non potrò scrivere molto e coltivare il mio blog un po' mi manca

Nessun commento:

Posta un commento