mercoledì 18 luglio 2012

ci sono giorni che......

Ci sono giorni in cui mi sento sola perché sono sola. Il telefono non suona, la casella mail segna 0, skype rimane zitto zitto e non si illumina. Quei gironi in cui neppure la cassiera del supermercato mi saluta e i colleghi non mi vedono in corridoio. Quei giorni in cui vorrei pestare i piedi e urlare per far sentire la mia presenza. E poi invece penso che in fin dei conti l'anonimato è anche una solida corazza protettiva, il piumone tiepido che mi avvolge e rincuora nelle serate fredde. E allora sono contenta che fuori sia grigio e soffi il vento, anche se è luglio e dovrei essere altrove in costume, mi faccio cullare dalla mia malinconia, fida compagna di tanti giorni e serate e mi coccolo "fabricando fantasìas".


Poi però c'è il giorno in cui arriva una telefonata e ti si scalda la pancia e solletica la mente, a pesar de la nostalgia

8 commenti:

  1. ho presente quei giorni! Dai che un commento sul blog ti fa tornare connessa al mondo! dove sei di bello?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono in germania, nella capitale di eurolandia: francoforte

      Elimina
  2. Ogni tanto un po' di invisibilità secondo me ci vuole ... Per fare i conti con se stessi e vedere se si sta davvero bene!

    RispondiElimina
  3. ma lo sai che pochi giorni fa ho scritto un post che parlava proprio di questo? (poi l'ho cancellato invece di pubblicarlo)

    Ma lo sai che ho vissuto per tre anni proprio vicino a Francoforte? E ti devo conoscere solo ora? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma io sono a francoforte da pochissimo, ho ancora un lungo percorso davanti!

      Elimina
  4. Forza forza! L'importante è che arrivi sempre qualcosa a scaldarti il cuore! Un abbraccio virtuale :)

    RispondiElimina